Supponi che l’intenzione sia buona

18 Agosto 2017, articolo tradotto e adattato da blog di David Cohen

C’è una frase che ho usato tante volte con le startup con cui lavoro personalmente. Quella frase è “supponi che l’intenzione sia buona”. L’ho sentita per la prima volta nel mio ufficio in Techstars, l’ho trovata utile, così ho voluto condividerla.

In qualsiasi team o rapporto cliente-fornitore, se presupponi che l’intenzione sia “buona”, il tutto diventa più facile e succederanno cose “buone”. D’altro canto, se pensi che l’intenzione sia cattiva, sarà tutto più difficile.

Ti faccio un esempio per spiegarmi meglio. Diciamo che ricevi un’email da un cliente che dice “La nuova caratteristica del tuo software fa schifo. Mi sta costando una tonnellata di tempo ed energie sprecate”. La tua reazione iniziale a questa email è probabile che rispecchi il tuo carattere e il tipo di intenzione che supponi. Quando supponiamo che l’intenzione sia cattiva, sembra che il cliente stia tentando di rovinarci, di criticarci o magari anche di danneggiare noi e la nostra azienda per aver prodotto il software. Ma se supponiamo che l’intenzione sia buona, l’unica cosa che vediamo è un’opportunità. Il cliente che ha inviato questa email sta solo tentando di aiutarci!

Nell’esempio sopra, quando il cliente dice che il software “fa schifo”, potrebbe scatenare una reazione. Potrebbe sembrare che “tempo ed energie sprecate” sia una critica severa, ma il cliente potrebbe non averlo inteso in quel modo. Potrebbe voler parlare a te nello stesso modo in cui lo farebbe in maniera informale ad un amico. Il suo obiettivo potrebbe essere semplicemente quello di attirare l’attenzione sul problema, in modo che la tua azienda non debba ricevere altre lamentele. Potrebbe avere la tua stessa aspirazione: un grande software che tutti amano, così che tu e lui possiate vincere insieme.

La prossima volta che ti confronterai con qualcuno che ti farà perdere il controllo delle tue emozioni, prova a verificare le tue supposizioni in merito alle sue intenzioni. Se credi che le sue intenzioni siano buone, troverai nuove opportunità.

Ti è mai successo? Raccontaci la tua esperienza!

Tag dell’articolo
, , ,